I consigli della nutrizionista - Gli stuzzichini: chi mangia bene a Capodanno...


Iniziamo col dire che non si può concepire un Capodanno senza bollicine e quindi neanche per il 2016 verrà cambiata la tradizione salvo che, anche per quest’anno, il gran protagonista sarà il nostro Spumante Italiano ormai famoso in tutto il mondo. Ma prima e dopo il Cenone, si sa, che sono gli stuzzichini a farla da padrone e questi, infatti, sono i maggiori indagati per le calorie extra. Allora come correre ai ripari per aperitivi e dopo cena salutari!?

Basta poco, basta scegliere ingredienti genuini e di qualità e affidarsi all’innovazione in cucina per realizzare finger food e salatini buoni, gustosi e senza troppe calorie. Naturalmente per tutto questo uno dei segreti da svelare è che bisogna come sempre seguire alcune semplici regole, 3 per l’esattezza:

  1. Scegliere sempre prodotti freschi e di stagione;
  2. Fare attenzione a non esagerare con i condimenti (olio, sale, zucchero);
  3. Ricordare che un pasto è completo solo se c’è la porzione di frutta o verdura!

Veniamo a noi, ecco alcune proposte per stuzzicare i palati durante l’ultima notte dell’anno:

Per iniziare propongo i pop corn ideali al cinema ma non solo, infatti,il popcorn ha circa 73 calorie, prima del condimento, per 20 grammi (la giusta porzione) di prodotto meno rispetto alle patatine in busta. Quello che è estremamente interessante è il contenuto in fibre, ben 14 grammi per 100 di prodotto e anche il suo contenuto proteico, 12 grammi per 100 di prodotto. Quindi un alimento decisamente salutare che, a patto di non essere immerso nell’olio o nel burro durante la cottura, risulta essere l’ideale per le feste già cariche di prelibatezze.

Ora l’intramontabile, il coktail di gamberi, qui però il problema è la salsa, ma allora perché non prendere spunto dalla cucina vegana e ricreare un maionese senza l’uovo più leggera ma comunque sfiziosa? La ricetta facile e veloce prevede per la base 100 ml di latte di soia (non zuccherato), 100 ml olio di semi di girasole o arachidi, 1 cucchiaio di aceto di vino bianco e sale q.b. per avere poi il colore giallo tipico della vera maionese si può utilizzare della curcuma o lo zafferano e per la salza rosa aggiungere alla crema del concentrato di pomodoro q.b.

Potreste poi preparare il sushi non solo con le alghe, ma anche con foglie di cavoloverza o bietola, a seconda delle vostre preferenze. Per farcire scegliete carote e peperoni tagliati a fettine sottili, menta fresca e coriandolo. Potrete spalmare l'interno delle foglie con un formaggio morbido oppure crema di sesamo o di mandorle. Così come farne anche di dolci con la frutta ed il riso latte o il cocco.

Un Buon Cin-Cin di fine ed inizio anno a tutti voi!!!

Dott.ssa Laura Cominato

 

 

--------


Dott.ssa Laura Cominato, Biologa Nutrizionista con laurea specialistica in Biologia della Salute, cura il blog BenessereSano, blog di nutrizione e salute. Figlia d'arte di una Dietista, la dott.ssa Cominato ha sempre avuto chiaro che il cibo è la prima medicina e l'ultima grande risorsa. Il suo motto è "Siamo ciò che mangiamo ma soprattutto saremo ciò che mangeremo". Seguite il suo lavoro e i suoi consigli sul suo blog e sulla relativa pagina Facebook, dove è sempre pronta e attenta a rispondere alle domande di chi, come noi di FreeGlù, ha sempre un occhio attento all'alimentazione.

 



Commenti su questo post (1 commento)

  • Prudence scrive...

    a tak jakos skojarzylem sobie bez wiekszego zwiazku akurat jak karmazyniello wspomniale o pr30&owcuh#82oc; ;) po prsotu ostatnio napataczam sie na tych gdanskich chodnikarzy w kilogramach ciuchów…

    Gennaio 28, 2017

Lascia un commento