A lezione dalla Nutrizionista: conosciamo il nostro corpo.

Essere consapevoli di come siamo fatti, conoscere il proprio corpo, è un passaggio fondamentale per imparare a scegliere i prodotti che ci fanno stare meglio.

Lo sapevate che noi all’interno del nostro corpo ospitiamo un silenzioso, complesso ed invisibile organismo vivente: il microbiota. Migliaia di ceppi batterici che vivono in simbiosi con noi all’interno del nostro intestino. Conoscere le funzioni del microbiota comporta un cambiamento di prospettiva: infatti si è scoperto che la nostra vita e la nostra salute dipendono anche dalle variazioni epigenetiche che il microbiota attua sull’espressione dei nostri geni.

La scienza si è concentrata molto sulle caratteristiche e sulle possibili azioni benefiche della microflora intestinale tanto da avviare un ambizioso progetto quello del sequenziamento del the Human Microbiome Project” negli Stati Uniti e il “Metagenomics of Human Intestine” detto metaHIT in Europa, cioè l’individuazione delle sequenze geniche delle popolazioni microbiche del tratto digerente umano. Risultiamo così essere un aggregato di geni umani e geni microbici ed il nostro metabolismo e quello delle specie che ci colonizzano interagiscono ed evolvono parallelamente.

La sua distribuzione nell’apparato digerente scopriamo essere soprattutto nullo strato più esterno di rivestimento, che con la mucosa, formano la barriera che ci difende. Lo strato mucoso, di vario spessore dall’esofago al colon, ospita batteri, lieviti e funghi mentre nello stomaco troviamo in particolare batteri come i Lattobacilli e gli Streptococchi.

Il microbiota di un individuo si insedia dalla nascita, nei primi 4-36 mesi di vita, a seguito del contatto con i genitori e con l’ambiente esterno e parallelamente si sviluppa il sistema immunologico intestinale (vedi allergie ed intolleranze). Successivamente modifiche continuano a presentarsi anche in relazione a particolari condizioni patologiche che possono insorgere (come diabete ed obesità).

Così, il cibo e lo stile di vita influenzano la composizione individuale del microbiota; risulta, quindi, utile intervenire sul nostro stato di salute, ripristinando l’equilibrio attraverso prebiotici (alimentazione funzionale: il cibo del microbiota) e una terapia microbica mirata tramite l’uso di probiotici (microrganismi vivi come quelli presenti nello yogurt) con differenti azioni.

 

Quindi la composizione delle singole specie microbiche risulta molto varia tra gli individui, anche tra i due sessi. Si è dimostrato come anche le malattie e l’approccio dietetico o nutraceutico siano marcatamente diversi nei due sessi: la creatina, ad esempio, nelle donne si comporta da antidepressivo, mentre nell’uomo ha solo attività di stimolante muscolare. E ancora nell’uomo l’aumento di consumo proteico migliora la funzione cerebrale nell’anziano mentre non è significativo nella donna. Riassumendo, l’aspetto più importante legato alla crescita è la nutrizione della madre verso il neonato che con l’allattamento e lo svezzamento determina modifiche genomiche che durano per tutta la vita. Ciò si riscontra in quegli individui dove l’eccesso di cibo in età neonatale si traduce in obesità e malattie vascolari nell’età adulta. Si parla addirittura di “trasmissione dell’obesità” in quei gruppi familiari dove le patologie metaboliche sono più frequenti.

Termina qui questa piccola lezione sul nostro corpo che spero vi aiuti a comprendere meglio il funzionamento del nostro organismo e a essere maggiormente consapevoli dell'importanza di una alimentazione sana, equilibrata e varia. 

A presto,

Dott.ssa Laura Cominato

--------


Dott.ssa Laura Cominato, Biologa Nutrizionista con laurea specialistica in Biologia della Salute, cura il blog BenessereSano, blog di nutrizione e salute. Figlia d'arte di una Dietista, la dott.ssa Cominato ha sempre avuto chiaro che il cibo è la prima medicina e l'ultima grande risorsa. Il suo motto è "Siamo ciò che mangiamo ma soprattutto saremo ciò che mangeremo". Seguite il suo lavoro e i suoi consigli sul suo blog e sulla relativa pagina Facebook, dove è sempre pronta e attenta a rispondere alle domande di chi, come noi di FreeGlù, ha sempre un occhio attento all'alimentazione.



Commenti su questo post (2 commenti)

  • 4rx scrive...

    Amazing this is a invaluable website. http://bit.ly/2p7LTKb

    Aprile 15, 2017

  • 4rx scrive...

    Maintain the good work and delivering in the crowd! http://bit.ly/2p7LTKb

    Aprile 12, 2017

Lascia un commento